Prodotti Inizia
Logo Blog di Printful
Piani di abbonamento
Printful Pro Printful Plus

Blog / Guida per principianti / Come guadagnare da casa nel 2022: 20 idee

Guadagnare da casa nel 2022: 20 idee per farlo seriamente

Guadagnare da casa nel 2022: 20 idee per farlo seriamente
Alessandra Leone

Scritto da: Alessandra Leone

30 min di lettura

Guadagnare da casa, un’idea sempre più comune soprattutto negli ultimi anni. Forse non ne puoi più dei tipici orari da ufficio e di recarti in sede, oppure hai bisogno di arrotondare lo stipendio per motivi personali collegati al periodo storico che stiamo vivendo (sicuramente non tra i più fortunati!). Sta di fatto che svolgere qualche lavoretto extra sfruttando i vantaggi forniti dallo sviluppo del mondo digitale non è più una novità.

Ultimamente, il mercato del lavoro e la nostra economia hanno subito dei profondi cambiamenti. Questa situazione ha costretto molte persone a reinventarsi completamente o ad adoperarsi per guadagnare soldi extra con delle attività secondarie, il più delle volte da compiere online e comodamente dal proprio salotto. 

Se anche tu hai voglia di lanciarti in un nuovo business e vuoi scoprire come guadagnare da casa in completa autonomia e impostando i tuoi orari, ecco l’articolo giusto per te. In questo post illustreremo 20 attività che puoi svolgere da remoto da affiancare alla tua professione principale o da svolgere a tempo pieno.

Come guadagnare da casa: 20 idee per lavorare online

Stai cercando di guadagnare online da casa soldi extra o vuoi intraprendere un lavoro da svolgere full time? In entrambi i casi, hai molte opzioni a portata di mano. Vediamole qui di seguito! 

1. Avvia un’attività di print on demand

Come funziona il print on demand (POD)? È molto semplice: con la stampa su richiesta puoi vendere prodotti personalizzati su un negozio online o su un marketplace. Ad esempio, se sei un artista, potresti vendere online dei poster con le tue creazioni o potresti far stampare i tuoi disegni su diversi articoli come t-shirt, felpe o tazze. 

prodotti printful
Fonte: Printful

Il bello del print on demand è che non si deve acquistare uno stock in anticipo in quanto i prodotti vengono stampati dal servizio di stampa su richiesta solo quando un cliente li ordina; ecco perché “on demand”, ovvero su richiesta, su ordinazione.

Questa particolarità lo rende un modello di business interessante per gli imprenditori poco propensi al rischio, proprio perché non c’è bisogno di investire per procurarsi un inventario né di affittare un locale per immagazzinare le scorte.

Iniziare un’attività di POD è facile e puoi farlo da casa: basta registrarti su una piattaforma di stampa su richiesta come Printful, collegare all’account il tuo negozio online e aggiungere i prodotti che desideri vendere. Quando qualcuno effettua un acquisto, Printful riceve automaticamente l’ordine, quindi stampa, imballa e spedisce i prodotti al cliente con il tuo marchio.

homepage printful
Fonte: Printful

Vantaggi del print on demand

  • Rischio finanziario minimo.
  • Non c’è bisogno di gestire la logistica, l’evasione degli ordini, né le spedizioni.

Svantaggi del print on demand

  • Margini di profitto inferiori rispetto alla vendita al dettaglio tradizionale.
  • Controllo minore sulla gestione degli ordini.
Inizia a guadagnare da casa con il print on demand
Ti aiutiamo ad aprire il tuo negozio online passo dopo passo

2. Vendi in dropshipping

Anche il dropshipping è una forma di e-commerce in cui il venditore non possiede l’inventario fisico, ma collabora con un fornitore esterno da cui si procura i prodotti e che si occupa della gestione degli ordini. Quindi, anche con il dropshipping, gli articoli vengono realizzati altrove e stoccati nel magazzino del fornitore.

Con il dropshipping puoi vendere qualsiasi cosa, dall’abbigliamento, alle decorazioni per la casa, ai prodotti di skincare. Non c’è alcun limite e la scelta dipenderà dalla tua nicchia di mercato che non potrai fare a meno di conoscere e di avere. 

Il dropshipping e il print on demand sono molto spesso collegati, come nel caso dei servizi di Printful, ma non è necessario. Se sei una persona creativa, puoi personalizzare i prodotti che vendi in dropshipping con delle stampe e dare quel tocco in più ad articoli neutri o che altri venditori staranno già vendendo. 

dropshipping con printful
Fonte: Printful

Vantaggi del dropshipping

  • Rischio finanziario minimo. Non devi investire in anticipo per procurarti l’inventario in quanto l’ordine viene evaso solo quando un cliente effettua un acquisto.
  • Non dovrai preoccuparti della gestione logistica, dell’imballaggio e della spedizione.

Svantaggi del dropshipping

  • Margini di profitto inferiori rispetto alla vendita al dettaglio tradizionale.
  • Controllo minimo sulla gestione degli ordini. Con il dropshipping è difficile far risaltare il tuo marchio o personalizzare gli ordini con biglietti o note di ringraziamento con il tuo logo, o aggiungere campioncini, volantini e inserti nelle spedizioni.

3. Guadagna da casa con l’affiliate marketing

Con l’affiliate marketing, si guadagnano delle commissioni ogni volta che qualcuno effettua un acquisto tramite un link, detto appunto “di affiliazione”, che l’affiliato genera apposta per raccomandare un prodotto o un servizio di una determinata azienda. Ti consigliamo di collaborare con un brand che venda prodotti che ti piacciono e che usi davvero, in quanto non solo sarai più motivato a promuoverli, ma sarà anche molto più semplice e naturale parlarne alla tua rete di contatti o ai tuoi follower per incoraggiarli ad acquistarli.

Molte aziende offrono programmi di affiliazione e spingono i propri clienti a spargere la voce utilizzando un link apposito o un codice promozionale. Pensa ad Amazon, per esempio! Ma anche Printful offre un proprio programma. Dacci un’occhiata, avrai un’ampia gamma di servizi da promuovere. 

Oppure, visita Worldfilia.net per trovare l’offerta giusta da condividere con il tuo pubblico. Questo network di affiliazione è facilissimo da usare: ti basterà scegliere il prodotto che desideri promuovere e copiare uno dei link già generati dalla piattaforma stessa. Ogni link invia a una landing page specifica in cui l’utente potrà acquistare il prodotto. Ovviamente, dovrai prima registrarti sul sito, gratuitamente, per accedere al tuo pannello di controllo e vedere tutti i prodotti che puoi vendere e le commissioni maturate.

Il tuo profitto dipenderà dal numero degli acquisti effettuati tramite i tuoi link, quindi è direttamente proporzionale alle tue capacità di vendita. Se hai una community che si fida di te e che ascolta i tuoi consigli, si possono guadagnare cifre abbastanza importanti, soprattutto se hai un buon traffico organico, quindi gratuito, e non spendi per l’acquisizione dei contatti. 

wordfilia homepage
Fonte: Wordfilia

Vantaggi dell’affiliate marketing

  • Facile da configurare.
  • Non c’è bisogno di creare un prodotto o un servizio.

Svantaggi dell’affiliate marketing

  • Richiede un vasto pubblico per guadagnare da casa un reddito vero e proprio.
  • Nessun controllo sull’attività o sul prodotto che stai promuovendo.

Per saperne di più, leggi il nostro approfondimento su come guadagnare con l’affiliate marketing.

4. Diventa un influencer

Se prima c’erano solo le star della TV adesso ci sono anche le star del Web, i tanto amati (e odiati) influencer. Con il boom dei social media, questa professione è diventata una nuova frontiera per molte persone che sperano di poter arrivare a guadagnare fama e fortuna tramite queste piattaforme. 

Se anche tu hai dei profili con molti follower, potresti considerare l’opportunità di diventare un influencer e collaborare con marchi importanti per guadagnare da casa stringendo partnership.

Il lavoro degli influencer consiste nel produrre contenuti (foto, storie di Instagram, video di TikTok) in cui viene esposto o menzionato il marchio che si intende promuovere.

La strada per il successo è tortuosa e bisogna lavorare molto e duramente. Per diventare famosi sui social non basta avere molti follower. Il tuo pubblico deve essere soprattutto coinvolto, ma una volta raggiunto questo obiettivo fondamentale, vedrai che saranno proprio le aziende a contattarti! Se non ti va di aspettare, puoi sempre cercare attivamente partnership iscrivendoti a reti di influencer come IZEA e Octoly.

Gli influencer si dividono in categorie in base al numero dei follower e a ogni categoria corrisponde una media di incassi. Queste tipologie si suddividono in: nano influencer (da 5.000 a 10.000 follower), micro (10.000 – 50.000), mid-tier influencer (50.000 – 100.000), macro (100.000 – 500.000), mega (dai 500.000 in su), e poi ci sono le celebrities, da oltre 5 milioni di follower.

I compensi variano in funzione di queste categorie e possono oscillare da 50 a 250 euro a pubblicazione per i nano influencer, fino ad arrivare a 400.000 euro e oltre per i vip (come Chiara Ferragni, per intenderci). In mezzo, ci sono vari livelli di guadagno, passando per 250 – 500 euro per i micro influencer, 500 – 2.500 per i mid-tier, 2.500 – 5.000 euro per i macro. Un mega influencer invece può guadagnare dai 5.000 in su fino a 60.000 euro per un solo post. 

La retribuzione varia anche a seconda dell’accordo. In alcuni casi, gli influencer hanno tariffe fisse per post, oppure vengono pagati solo se qualcuno effettua un acquisto (in tal caso, il modello di business è simile al marketing di affiliazione). 

hompage octoly per lavoro da casa come influencer per fare soldi
Fonte: Octoly

Vantaggi dell’influencer marketing

  • È un modo divertente per guadagnare lavorando da casa se ti piace creare contenuti
  • Con un buon numero di follower, può essere molto redditizio.

Svantaggi dell’influencer marketing

  • La creazione di post richiede tempo, energia e impegno così come arrivare ad avere un pubblico ampio e attivo.
  • I risultati della campagna dipendono in gran parte dagli algoritmi dei social media sui quali non hai alcun controllo.

5. Apri un canale YouTube

Ti piace realizzare video e hai carisma? Puoi monetizzare le tue abilità personali, lavorare da casa e guadagnare tramite YouTube. La creazione di un canale YouTube e la pubblicazione di video regolari ti consentirà di generare visualizzazioni, attirare follower e creare una community a cui promuovere i tuoi contenuti.

Con una canale YouTube puoi guadagnare da casa in diversi modi, tra cui:

  • annunci a pagamento. Puoi pubblicare annunci sui tuoi video e guadagnare dalle visualizzazioni e dai clic sulle inserzioni;
  • partnership con brand. Come per l’influencer marketing, puoi collaborare con marchi e farti sponsorizzare i video. Le partnership con i migliori risultati sono quelle realizzate con brand che si apprezzano realmente, quindi cerca di metterti in contatto con aziende che supporteresti davvero;
  • marketing di affiliazione. Con l’affiliate marketing, puoi promuovere prodotti o servizi attraverso i tuoi video di YouTube.

Tuttavia, per iniziare a monetizzare video di YouTube il tuo canale deve soddisfare dei requisiti ben precisi. Occorrono almeno 1.000 iscritti e 4.000 ore di visualizzazione nell’ultimo anno. Inoltre, il primo passo da compiere è inviare una domanda per l’adesione al Programma partner di Youtube che la piattaforma dovrà esaminare e accettare.

Il guadagno dipende dalle visualizzazioni che ottengono i tuoi video e anche per questa piattaforma ci sono varie tipologie di Youtuber, a seconda degli iscritti, e tariffe. Quando si è agli inizi, le pubblicità sono il mezzo principale per guadagnare su Youtube. Queste vengono inserite automaticamente dalla piattaforma dopo l’attivazione della monetizzazione del canale. Più sono le visualizzazioni che ricevi, maggiori saranno gli introiti. 

Ma i veri incassi provengono dalle collaborazioni con i brand, e queste si ottengono quando si diventa influencer o un affiliato di successo. In questi casi possiamo parlare di guadagni pari a 500 – 1.000 euro al mese per i nano influencer fino a 50.000 per i mega e per le celebrities

Vantaggi di guadagnare su YouTube

  • Anche questo è un modo divertente per guadagnare da casa se ti piace creare contenuti.
  • Con un buon numero di iscritti e un alto coinvolgimento, può essere molto redditizio.

Svantaggi di guadagnare su YouTube

  • Per costruire un canale con molti iscritti dovrai dedicarci tempo e metterti d’impegno
  • Richiede la creazione costante di contenuti per rimanere pertinenti e attuali e per coinvolgere gli spettatori.
  • Dovrai investire nell’attrezzatura per girare video di buona qualità e avere nozioni di video editing.

6. Crea un blog 

Uno degli strumenti più semplici e più usati per la monetizzazione dei blog è AdSense, la piattaforma pubblicitaria di Google che mette in contatto i publisher – le aziende che vogliono fare pubblicità e che pagano per essere presenti su siti a tema – e i creatori di contenuti che gestiscono un blog e vogliono monetizzare il proprio sito web. 

Gli annunci sono completamente automatizzati e appaiono sotto forma di banner. La pubblicazione di queste inserzioni sul tuo blog ti consente di guadagnare da casa attraverso le visualizzazioni (dette anche impression) e clic.

Un’altra modo di monetizzare un blog consiste nello scrivere articoli sponsorizzati che si creano in collaborazione con marchi pertinenti al blog e che menzionano e promuovono i loro prodotti.

Puoi anche unire il blogging all’affiliate marketing. Pubblicando post che contengono link di affiliazione, guadagni una commissione ogni volta che un lettore acquista un prodotto a cui hai linkato all’interno del tuo articolo. Puoi anche utilizzare il blog per creare una lista di contatti e promuovere i prodotti ai tuoi lettori con delle newsletter.

Vantaggi del blogging

  • Diverse opportunità di monetizzazione: affiliazione, pubblicità e sponsorizzazione.
  • È un buon modo per divertirti con le tue abilità di scrittura mentre generi entrate extra.

Svantaggi del blogging

  • Costruire un pubblico di lettori richiede tempo e pazienza.
  • La pubblicazione costante di contenuti di alta qualità richiede risorse, ricerca e impegno.
  • C’è molta concorrenza, quindi devi sapere come rendere unico il tuo blog.

7. Diventa uno scrittore freelance

La creazione di contenuti è diventata fondamentale per dare visibilità a prodotti e servizi, e le aziende lo sanno! L’importanza del content marketing è ormai un dato di fatto e sempre più brand sono disposti a investire risorse per creare articoli, white paper, script video col fine di educare, informare e coinvolgere il pubblico. A conferma di ciò, basti pensare alla continua crescita di offerte di lavoro per redattori di contenuti.

Per diventare uno scrittore freelance, devi per prima cosa creare un portfolio per farti conoscere. Ma come crearlo se non hai mai pubblicato niente finora? Puoi iniziare scrivendo articoli gratis su qualche sito web o piccola rivista, oppure puoi creare un blog personale. 

Una volta creato il tuo portfolio, chiedi delle referenze per attirare clienti e contatta personalmente le aziende che potrebbero aver bisogno di un content creator. Puoi anche dare un’occhiata a siti specializzati in cui vengono pubblicati annunci di lavoro per freelance in generale, come Fiverr, o solo per scrittori come o2o e Melascrivi

pagina web o2o per diventare scrittore freelance e guadagnare soldi
Fonte: o2o

Vantaggi di lavorare come scrittore freelance

  • È un ottimo modo per crescere professionalmente e mettere alla prova le tue abilità di scrittura.
  • Ti dà l’opportunità di imparare e ampliare le tue conoscenze sugli argomenti e sui settori di cui stai occupando.

Svantaggi di lavorare come scrittore freelance

  • Se non hai esperienza o nessuna competenza in materia può essere complicato ingranare e trovare clienti
  • Scrivere contenuti di alta qualità giorno dopo giorno può essere stancante.

8. Diventa insegnante di lingua

Insegnare una lingua può essere molto gratificante e divertente. Oltre ad avere passione per l’insegnamento, il requisito essenziale per insegnare una lingua è essere madrelingua o conoscerla molto bene e parlarla fluentemente. 

Trovare lavoro negli istituti o nelle scuole di lingua oggigiorno non è facile, ma per fortuna viviamo in un tempo in cui guadagnare da casa tramite Internet non solo è semplice, ma anche richiesto, e il lavoro dell’insegnante non fa eccezione! 

Lavorare da remoto ha permesso a molti docenti di incrementare i loro guadagni, a molti neofiti di fare esperienza e a tanti altri di scoprire e appassionarsi a un nuovo mestiere nel quale non si erano mai cimentati prima.

Le piattaforme su cui ci si può iscrivere per offrire le proprie competenze linguistiche e aiutare vari studenti ad apprendere una lingua sono tante: Italki e Preply sono tra le più conosciute.

La media delle tariffe orarie varia dai 5 agli 80 euro, dai quali la piattaforma ritiene una commissione. Il prezzo che stabilisci dipenderà dalle tue competenze e dagli anni di esperienza. Per esempio su Italki ci sono due categorie, i tutor e gli insegnanti professionisti. Con i tutor si fa pratica di conversazione informale, mentre con gli insegnanti professionisti si segue un programma strutturato. Normalmente hanno una formazione specifica nel campo dell’insegnamento, anni di esperienza alle spalle e aiutano gli studenti a raggiungere i loro obiettivi, qualsiasi essi siano.

homepage italki per diventare insegnante di lingua e fare soldi
Fonte: Italki

Vantaggi di insegnare un lingua

  • Le piattaforme di e-learning possono essere utilizzate anche sui dispositivi mobili quindi non è necessario avere un computer o creare una postazione di lavoro di grandi dimensioni; puoi condurre le lezioni direttamente dal tuo telefono.
  • Ti aiuta ad ampliare i tuoi orizzonti culturali insegnando a persone a livello globale.

Svantaggi di insegnare un lingua

  • Richiede la conoscenza di almeno due lingue.
  • Hai bisogno di molta energia e pazienza per creare un programma e per lavorare con diversi tipi di studenti (e caratteri).

9. Crea un corso online

Se non sei fan del tutoraggio individuale, puoi trasmettere le tue conoscenze e abilità tramite un corso online. Uno dei grandi vantaggi è che puoi crearli su tutto ciò che ti appassiona, o su qualcosa su cui ritieni non ci siano ancora abbastanza informazioni. 

Come tutto il settore digitale, anche i corsi online hanno avuto e continuano ad avere un boom a livello internazionale. A parte per l’impossibilità di muoversi a cui eravamo soggetti fino a poco tempo fa, questa nuova modalità di apprendimento ha conosciuto una larga diffusione perché sempre più gente preferisce un tipo di formazione più flessibile che permette di studiare quando e dove si vuole senza essere soggetti a orari e spostamenti. Infatti, è un ottimo momento per lanciarsi in questo business. 

I corsi online consistono generalmente in video preregistrati (che dovrai girare e montare personalmente, altrimenti dovrai farti aiutare), ma puoi anche tenerli dal vivo e condurre lezioni live streaming. A seconda di ciò che insegni, puoi creare un video utilizzando slide, registrazioni dello schermo o tutorial step by step. 

Grazie a piattaforme come Udemy, avviare un corso online è relativamente semplice. Come con altri siti, dovrai solo caricare il contenuto del corso e la piattaforma addebiterà la quota d’iscrizione agli studenti. 

Tuttavia, devi sempre considerare i tempi e i costi per la produzione, per il lancio e per la promozione, perché, ahimé, non si venderà da solo. Per fare pubblicità, dovrai prima targetizzare il tuo pubblico quanto più possibile e rivolgerti solo alla gente veramente interessata; dopodiché dovrai promuoverlo sul tuo sito web o sul tuo blog, se ne hai uno, utilizzare una newsletter, i social media e, perché no, organizzare eventi live come per esempio una sessione di domande e risposte in cui mostri le tue competenze.

Udemy pagina web per creare corsi online e fare soldi
Fonte: Udemy

Vantaggi di vendere un corso online

  • Ti consente di guadagnare condividendo le tue abilità e i tuoi interessi.
  • Consente di raggiungere un vasto pubblico che puoi successivamente coinvolgere in altri progetti.

Svantaggi di avviare un corso online

  • Devi venderlo a molta gente (e di solito a un prezzo elevato) affinché sia redditizio.
  • In genere non offre entrate ricorrenti, perché gli studenti devono acquistare il corso solo una volta.
  • Potrebbe essere necessario creare e mantenere aggiornati diversi corsi contemporaneamente.

10. Vendi oggetti fatti a mano su Etsy

Ti appassiona l’artigianato e ti piace creare oggetti fatti a mano? Se è così, vendere le tue creazioni su Etsy può essere un lavoro secondario molto redditizio, tutto dipende dal tempo che ci dedichi. Milioni di persone visitano Etsy per cercare e acquistare articoli unici realizzati artigianalmente come gioielli, decorazioni per la casa, quadri e tanto altro.

Creare un negozio su Etsy è semplicissimo e configurare un account è gratuito, però dovrai pagare per mettere in vendita i tuoi articoli. Ci sono infatti delle tariffe e delle commissioni che la piattaforma addebita per l’utilizzo di determinati servizi. 

Dovrai inoltre investire tempo e denaro per realizzare prodotti di alta qualità. La vendita su Etsy può essere altamente competitiva, quindi devi selezionare una nicchia, creare un profilo forte e implementare le migliori pratiche SEO specifiche di questa piattaforma per avere successo.

etsy per vendere oggetti fatti a mano e fare soldi
Fonte: Etsy

Vantaggi di vendere su Etsy

  • Un modo creativo per guadagnare da casa.
  • Ti permette di sfruttare le tue abilità manuali, esprimere il tuo estro e di costruire un tuo marchio.

Svantaggi di vendere su Etsy

  • Etsy è un mercato competitivo, con milioni di venditori sul sito.
  • La SEO è un must, quindi è necessario sviluppare una strategia adeguata.
  • Devi curare la relazione con il cliente proprio come se avessi un e-commerce tutto tuo.

11. Scrivi e pubblica ebook

Anche in questo campo, grazie allo sviluppo delle tecnologie digitali, non è più necessario trovare una casa editrice per pubblicare un libro. Il mondo del self publishing si è infatti decisamente evoluto e chiunque adesso può pubblicare un libro senza ricorrere a un editore. 

Per creare un ebook, devi scrivere il contenuto, pubblicarlo in formato digitale e venderlo online attraverso piattaforme come Lulu, Il mio libro o Kindle direct publishing di Amazon. Con tutti questi siti è molto facile pubblicare autonomamente i propri libri. Per esempio, Lulu gestisce il processo di trasformazione del contenuto del tuo libro in formato elettronico (EPUB) e può anche distribuirlo attraverso marketplace come Amazon.

Anche per gli ebook, dovrai individuare la tua nicchia e promuoverlo quanto più possibile. Puoi fare pubblicità sul tuo blog, sui social network con qualche post a pagamento, creare una landing page o inviare una newsletter per informare i tuoi iscritti dell’uscita del tuo libro elettronico e invitarli a scaricarlo.  

piattaforma lulu per pubblicare ebook
Fonte: Lulu

Vantaggi di pubblicare un ebook

  • Ti dà l’opportunità di raggiungere un vasto pubblico utilizzando una sola pubblicazione.
  • La procedura per pubblicare un ebook è molto più semplice e meno dispendiosa di quella che dovresti eseguire per pubblicare un libro formato cartaceo in maniera tradizionale.

Svantaggi di pubblicare un ebook

  • Il processo di scrittura richiede molto tempo e dovrai anche assumere un editor per renderlo adatto alla pubblicazione.
  • In genere non offre entrate ricorrenti, perché i lettori devono acquistare il libro solo una volta.

12. Diventa un gamer professionista

Vuoi unire l’utile al dilettevole? Allora perché non trasformare la tua passione per i videogiochi in un lavoro retribuito? Considerato fino a qualche tempo fa un’attività puramente ludica, il gaming adesso è tutt’altro che un passatempo. È un vero e proprio lavoro che richiede costanza, ecco perché viene retribuito e anche molto bene

Infatti, non si diventa gamer da un giorno all’altro. Come nello sport non si può diventare professionisti senza allenarsi, non potrai diventare un gamer senza esercitarti.

Per prima cosa dovrai scegliere il videogioco, uno pseudonimo e procurarti l’attrezzatura da lavoro. Tuttavia, per guadagnare dovrai dedicare molte ore della tua giornata ad apprendere i dettagli del gioco, le strategie e i trucchi per avanzare di livello. Dovrai frequentare forum tematici ed eventi dedicati ai videogames, concorsi e tornei per farti conoscere.

I gamer guadagnano in diversi modi. Puoi diventare streamer (o Youtuber) utilizzando una piattaforma come Twitch che ti consente di trasmettere le tue sessioni di gioco e interagire con il tuo pubblico in tempo reale. Oppure, puoi guadagnare attraverso abbonamenti a pagamento, donazioni o persino beni virtuali che possono essere scambiati in denaro contante.

Un’altra maniera consiste nel recensire videogames o ricevere proventi per l’unboxing, ovvero per aprire le scatole con i gadget o con le apparecchiature che i produttori di videogiochi inviano ai gamer, svelare il contenuto ed esprimere la tua opinione. Ma anche per il gaming, i ricavi più sostanziosi derivano dall’advertising e dalle sponsorizzazioni pagate dai produttori di videogames per essere citati nei video o nelle dirette. 

L’altra strada è guadagnare semplicemente giocando il gioco stesso. Axie Infinity, ad esempio, premia i giocatori con una valuta digitale chiamata Smooth Love Potion che può essere scambiata con valuta fiat (valuta emessa dal governo).

Vantaggi di diventare un gamer professionista

  • È un modo divertente per guadagnare da casa.
  • Ambiente di lavoro informale.

Svantaggi di diventare un gamer professionista

  • Può essere altamente competitivo e in alcuni casi tossico soprattutto quando i giocatori dimostrano un comportamento antisportivo.
  • Richiede molto tempo da trascorrere davanti allo schermo e questo potrebbe essere un pericolo per la salute.

13. Vendi abbigliamento e accessori usati

Se una volta l’abbigliamento usato era di nicchia, oggigiorno la compravendita online di abbigliamento di seconda mano è molto diffusa e l’usato è diventato una vera e propria tendenza. Una prova è il proliferare di app specifiche e di boutique vintage, sia online che fisiche. 

Quindi, se hai vestiti o accessori che non usi più, perché non guadagnare da casa vendendoli online? Oltre ad avere tutte le potenzialità di diventare un vero e proprio business, ci sono tante altre buone ragioni per buttarsi nel mercato dell’usato: è un buon modo per fare spazio nel tuo guardaroba ed è un’abitudine eco-friendly che contribuisce a ridurre l’impatto ambientale

I siti su cui puoi mettere in vendita vestiti usati sono numerosi tra cui eBay, Facebook Marketplace e altri siti di annunci generali come Subito.it; ma puoi anche consultare app e siti Web specializzati nella compravendita di vestiti e accessori usati come Vinted e Lampoo. I guadagni variano in base al valore dei capi e al volume delle tue vendite.

Il meccanismo è più o meno uguale per tutte le piattaforme: dovrai registrarti e creare un profilo, caricare foto ben fatte, scegliere la categoria, scrivere descrizioni dettagliate (in alcuni casi è utile anche aggiungere hashtag appropriati) e stabilire il prezzo del capo. 

Normalmente le modalità di spedizione sono definite dalla piattaforma stessa, quindi dopo aver completato tutto il processo non dovrai far altro che aspettare che qualcuno si interessi ai tuoi articoli.

vinted pagina web per vendere vestiti usati online e guadagnare
Fonte: Vinted

Vantaggi della vendita di abbigliamento e accessori usati

  • Ti permette di guadagnare da casa con cose che già possiedi.
  • Non richiede il pagamento di una quota di iscrizione o per caricare i tuoi articoli.

Svantaggi della vendita di abbigliamento e accessori usati

  • Richiede un lavoro pratico come la creazione di un’inserzione, scattare foto, il coordinamento con gli acquirenti e la spedizione.
  • Possono sorgere difficoltà nella gestione di controversie e resi.

14. Guadagna da casa con il trading online

Se hai cercato articoli su come guadagnare online, sicuramente avrai già incontrato questa espressione, ma cos’è il trading online? Non è un concetto semplice da spiegare. Wikipedia lo definisce come “la compravendita di strumenti finanziari quali azioni, obbligazioni, futures, titoli di stato, ecc. tramite internet”.

L’obiettivo è trarre profitto dalla vendita di un’azione a un importo superiore al prezzo d’acquisto. In poche parole, sarebbe la compravendita che viene effettuata in Borsa, però mentre prima dovevi recarti in loco per poter scambiare e negoziare risorse, adesso lo puoi fare comodamente dal tuo computer.

La negoziazione e lo scambio avvengono tramite piattaforme di trading realizzate da società finanziarie, dette anche broker online. La loro funzione consiste nell’acquistare e vendere titoli per i clienti, mentre loro guadagnano tramite le commissioni sulle operazioni che eseguono. Una di queste è eToro, una piattaforma di social trading mondiale e broker con più di 23 milioni di utenti in oltre 140 paesi in tutto il mondo.

etoro piattaforma trading online per fare soldi da casa
Fonte: eToro

Vantaggi del trading online

  • Ti consente di guadagnare reddito passivo.
  • Pagamenti regolari.

Svantaggi del trading online

  • Richiede un investimento finanziario e una costante attenzione al mercato.
  • Presenta un rischio finanziario, poiché i tuoi investimenti potrebbero diminuire di valore.

15. Vendi le tue foto online

Se ti piace la fotografia e hai anche solo delle competenze di base di Photoshop, hai già tutte le carte in regole per poter ricavare qualcosa da questa attività. Non importa che tu sia un professionista o un dilettante, se pensi di aver scattato delle buone foto e che qualcuno potrebbe essere disposto a pagarle, puoi vendere i tuoi lavori su siti online specializzati come Alamy e Shutterstock.

Il processo è relativamente semplice: dovrai creare un account su uno di questi siti e inviare i tuoi lavori. Le foto che invii dovranno superare un processo di revisione e una volta completato, saranno incluse nel catalogo del sito. Guadagnerai una percentuale ogni volta che un cliente acquista una tua foto. Più ne carichi, più saranno le possibilità che qualcuno ti noti. E non dimenticare di usare i tag giusti in modo che gli utenti possano trovare facilmente le tue foto. 

sito alamy per vendere foto e aumentare i guadagni nel tempo libero
Fonte: Alamy

Vantaggi di vendere foto online

  • Ti permette di guadagnare esprimendo le tue capacità artistiche.
  • Rende pubblico e visibile il tuo lavoro.

Svantaggi di vendere foto online

  • Le entrate dipendono dai download degli utenti ed è un fattore che non puoi controllare.
  • Non puoi sapere come vengono utilizzate le tue foto.

16. Diventa un traduttore

Attualmente il settore della traduzione è in forte crescita vista l’esigenza di molte aziende di raggiungere vari mercati e quindi di tradurre i loro contenuti. Perciò, se parli più di una lingua, lavorare in questo campo può rivelarsi un’idea alquanto proficua.

Di solito funziona così: le aziende ti forniscono i testi in una determinata lingua, una data di consegna e tu dovrai tradurli. I contenuti possono essere di vario tipo: un testo, un file audio o un video da doppiare o sottotitolare. 

Puoi trovare annunci di lavoro su piattaforme per freelance come Upwork. Ti basterà cercare richieste di traduzioni nelle lingue che conosci e candidarti inviando il tuo curriculum. Ma puoi anche usare siti specializzati come Translated. Anche su questa piattaforma dovrai creare un account, ma in più ti verrà chiesto di compilare un form con tutti i tuoi dati e di fare un test per verificare le tue competenze linguistiche. Una volta approvato, potrai selezionare i lavori che vorresti intraprendere.

translated piattaforma per lavorare da casa come traduttori
Fonte: Translated

Vantaggi di lavorare come traduttore 

  • Al giorno d’oggi, i lavori di traduzione avvengono per lo più da remoto.
  • Non c’è bisogno di apparecchiature specializzate e normalmente i software di traduzione vengono forniti direttamente dalle piattaforme.

Svantaggi di lavorare come traduttore

  • Richiede la conoscenza di almeno due lingue.
  • Il linguaggio può essere sfumato e aperto all’interpretazione, il che può portare a problemi di comunicazione.

17. Diventa un correttore di bozze

Ogni giorno viene generata un’enorme quantità di contenuti online e autori ed editori hanno bisogno di correttori di bozze per garantire che tutto ciò che producono sia privo di errori. 

Se ti piace leggere e hai l’occhio per i dettagli, potresti provare a correggere bozze. Dovrai leggere un testo e assicurarti che non ci siano errori di ortografia, di grammatica e stilistici. In alcuni casi, le aziende possono fornirti anche una guida di stile con regole e indicazioni ben precise per chi scrive per una determinata organizzazione o impresa, e il tuo compito sarà assicurarti che il testo segua quelle linee guida.

Vantaggi di lavorare come correttore di bozze

  • È un lavoro molto richiesto.
  • Ti dà l’opportunità di leggere vari tipi di contenuti.

Svantaggi di lavorare come correttore di bozze

  • È un lavoro che richiede tempo e molta concentrazione, quindi alla lunga può diventare noioso.
  • Editare contenuti scritti male può rivelarsi molto stancante.

18. Lancia un podcast

Se ti senti a tuo agio a parlare in pubblico e ti piacerebbe andare in onda intervistando ospiti, perché non provi a lanciare un podcast? Negli ultimi tempi, molti personaggi famosi e persone comuni hanno intrapreso questa strada anche solo come hobby da affiancare al proprio lavoro principale e sempre più persone si intrattengono ascoltandoli nei momenti più svariati: mentre vanno a lavoro, mentre fanno una passeggiata o durante gli allenamenti. 

I podcast sono risorse audio fruibili in qualsiasi momento con potenzialità e vantaggi numerosi: sono più coinvolgenti, ti permettono di comunicare con i tuoi ascoltatori in modo diretto e profondo, hanno ancora poca concorrenza e possono essere ascoltati in qualsiasi momento della giornata mentre si svolgono altre attività.

Avrai solo bisogno di investire in poche, ma buone, apparecchiature per registrare i tuoi podcast, ovvero un microfono e un computer, e dovrai impegnarti per costruire un pubblico.

Ma come monetizzare un podcast? Ci sono diverse maniere tra cui le tipiche inserzioni e l’affiliate marketing, ma se hai un buon seguito, potrebbero essere proprio le aziende a contattarti per delle sponsorizzazioni. Altrimenti puoi creare un canale Patreon o semplicemente chiedere ai tuoi ascoltatori delle piccole donazioni per supportare il progetto. 

Vantaggi di guadagnare con un podcast

  • Ti permette di guadagnare condividendo le tue opinioni e interagendo con ospiti interessanti.
  • Non richiede un grande investimento, poiché tutto ciò di cui hai bisogno è il tuo computer e un microfono.

Svantaggi di guadagnare con un podcast

  • Richiede un vasto pubblico per essere redditizio.
  • Il mondo dei podcast sta diventando sempre più competitivo.

19. Partecipa ai sondaggi

Le società di ricerche di mercato e di consulenza organizzano regolarmente sondaggi per fornire dati strategici ai propri clienti. Di conseguenza, hanno costantemente bisogno di persone che rispondano onestamente ai loro sondaggi in modo da poter estrarre informazioni dettagliate per i loro clienti.

Si possono guadagnare premi, soldi e buoni da spendere in determinati negozi. Il profitto dipenderà da te, in funzione al numero dei sondaggi che riesci a portare a termine e delle società a cui ti iscrivi. In ogni caso, molto spesso si tratta di piccole somme di denaro che possono essere riscattate raggiungendo un minimo di partecipazioni. 

Tutto ciò che devi fare è registrarti su un sito di sondaggi retribuiti, fornire informazioni su di te e aspettare che la società ti inviti a partecipare ai sondaggi tramite email. Qui, potrai verificare la durata che ci si impiega per completarlo, la scadenza e la ricompensa. Con altre piattaforme come Toluna, che è tra le più popolari, potrai invece scegliere personalmente i sondaggi a cui partecipare.

toluna homepage
Fonte: Toluna

Vantaggi di partecipare ai sondaggi 

  • I sondaggi sono generalmente facili da completare.
  • Non richiedono molto tempo e non avrai bisogno di acquistare nessun tipo di attrezzatura.

Svantaggi di partecipare ai sondaggi

  • Le piattaforme non pagano molto, quindi è difficile guadagnarsi da vivere facendo solo sondaggi.
  • Non si hanno entrate regolari e ricorrenti.

20. Lavora come consulente di marketing digitale

Tutte le aziende hanno bisogno di un professionista di marketing digitale, quindi se hai competenze in questo campo puoi considerare l’opportunità di lavorare non come dipendente di un’azienda, ma come autonomo e offrire le tue competenze per varie imprese.

Il mondo del marketing degitale è molto vasto, quindi in funzione della tua area di specializzazione puoi lavorare come:

  • marketing Strategist e occuparti di creare e sviluppare una strategia per promuovere l’immagine di un’azienda;
  • analista. Il tuo compito sarà quello di raccogliere e analizzare dati e fare ricerche di mercato utili alle aziende perpoter implementare strategie che aumentino il coinvolgimento e la conversione degli utenti;
  • social media manager. Questa è tra le figure più richieste. Molte aziende si affidano a lavoratori autonomi in grado di organizzare i contenuti sui social network così come a professionisti delle piattafome PPC; 
  • SEO specialist. Puoi aiutare le aziende a creare pagine ben posizionate per incrementare il traffico organico

Vantaggi di lavorare come consulente di marketing

  • Libertà di scegliere i tuoi clienti e i progetti su cui vuoi lavorare
  • Potrai impostare le tue tariffe e le modalità di pagamento (per ora, per progetto, con commissioni al raggiungimento di determinati obiettvi). 

Svantaggi di lavorare come consulente di marketing

  • Non avrai uno stipendio fisso, quindi dovrai essere tu ad assicurarti di guadagnare abbastanza.
  • Dovrai costruire il tuo marchio personale per vendere, promuovere il tuo lavoro e distinguerti dalla concorrenza. 

Che ne dici di cominciare a provare uno di questi metodi per guadagnare da casa?

Per scoprire qual è il metodo giusto per te, devi prima capire quali sono i tuoi punti forti e soprattutto quali sono i tuoi interessi. Dopodiché usa queste informazioni per guidare le tue decisioni. Se scegli qualcosa che realmente ti piace fare o che fai già come hobby, meglio ancora! 

Lo scopo è quello di guadagnare da casa soldi extra o intraprendere una vera e propria professione da zero a cui dedicarsi a tempo pieno per avere più libertà, ma dovrebbe essere un’attività che permetta anche di divertirti. 

Inizia a guadagnare online
Apri il tuo negozio con Printful

Se sei un artista, prova a vendere prodotti print on demand o metti in vendita le tue creazioni su Etsy. Se invece preferisci interagire con la gente, allora il mondo dei social potrebbe essere più adatto a te.

Una cosa è certa, le idee per guadagnare online comodamente da casa non mancano! Al giorno d’oggi, è facile realizzare delle entrate extra impostando i tuoi orari e godersi più libertà. Si tratta solo di capire quali lavori da remoto e opportunità di business sono adatti a te.

author

Da Alessandra Leone il 16 mar 2022

Alessandra Leone

Da sempre amante dei libri e del formato cartaceo, Alessandra ha successivamente sviluppato un forte interesse per il marketing e il mondo digitale. Con un background universitario in lingue, letterature e traduzione, attualmente coltiva la sua passione per la comunicazione e la linguistica dedicandosi alla creazione di contenuti web.

Da sempre amante dei libri e del formato cartaceo, Alessandra ha successivamente sviluppato un forte interesse per il marketing e il mondo digitale. Con un background universitario in lingue, letterature e traduzione, attualmente coltiva la sua passione per la comunicazione e la linguistica dedicandosi alla creazione di contenuti web.

Cerca nel blog

Dettagli

Alessandra Leone

Scritto da: Alessandra Leone

30 min di lettura 16 mar 2022

Cos'è Printful?

Printful è un servizio di stampa e dropshipping con centri logistici in tutto il mondo. Aiutiamo i nostri clienti a seguire le proprie passioni e a trasformare le idee in marchi e prodotti.

  • Registrati gratis
  • Personalizza centinaia prodotti
  • Vendi online senza magazzino
  • Raggiungi clienti in tutto il mondo

Crea prodotti unici e inizia a guadagnare con i tuoi progetti!

Inizia